Il comunicatore pubblico. Manuale per addetti stampa delle pubbliche amministrazioni.pdf

Il comunicatore pubblico. Manuale per addetti stampa delle pubbliche amministrazioni PDF

Questo manuale conduce passo dopo passo nel mondo della comunicazione e dellinformazione pubblica, disciplinate dalla legge 150, che diventa il filo rosso di un discorso che mai prima era stato affrontato in modo così organico e attento a tutte le sfaccettature, non ultima lICT. Entra sia nei meccanismi della burocrazia italiana che nei processi che governano il newsmaking, la notiziabilità e le opportunità offerte dai molti strumenti informativi qui presentati. Fornisce basi teoriche, informazioni pragmatiche ed esempi pratici di facile attuazione per un addetto stampa che esca dallangusto ruolo di referente dei mass-media per divenire motore della comunicazione pubblica. Un fornitore di informazioni, non un venditore di notizie, un ascoltatore del cittadino non un funzionario. Un professionista dellinformazione che mette insieme competenze professionali, tecniche culturali, amministrative, giuridiche e informatiche per operare in tempi ristretti e su più fronti informativi. Il volume è una guida indispensabile per i giornalisti che intendono proporsi come addetti stampa ad una p.a., agli addetti stampa che desiderano ordinare le molte nozioni che hanno scoprendone di nuove, ai comunicatori pubblici, agli amministratori e ai politici che ambiscono governare in modo più consapevole i processi comunicativi, agli studenti di corsi universitari e master in relazioni pubbliche.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 7.13 MB
ISBN 9788856823516
AUTOR Renato Sirigu
DATEINAME Il comunicatore pubblico. Manuale per addetti stampa delle pubbliche amministrazioni.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 06/01/2020

Manuale di comunicazione Pubblica (P. Mancini) CAP. P.3 IL LUOGO DELLA PUBBLICITÀ: LA SOCIETÀ CIVILE. Le espressioni “società civile”, “comunicazione pubblica” e “pubblicità” non sono sempre coincidenti e si modificano nel tempo; compaiono agli albori della democrazia liberale, con il processo di differenziazione sociale che accompagna la nascita delle democrazie moderne.